100% San Giorgio

IL MUNICIPIO

Il Municipio è un importante edificio di San Giorgio in quanto, oltre ad essere un imponente palazzo piuttosto antico, è una sede che ospita vari uffici del Comune e che rappresenta un punto di riferimento per i cittadini.

Nel 1868 il Municipio fu spostato. Prima si trovava sopra l’attuale Pro Loco, dove si collocano la Farmacia e l’Edicola. Attualmente gli uffici del Comune e l’ufficio del Sindaco si trovano nel Palazzo dei Nobili. Quando si giunge davanti al Comune si possono osservare delle lapidi di marmo, in cui sono incisi i nomi dei caduti sangiorgesi della Seconda Guerra Mondiale e nella lotta di Liberazione dai Nazi-Fascisti. Essi testimoniano il coraggio dei nostri concittadini e rammentano a tutti quei tragici eventi.

Anche all’entrata del Comune ci sono due lapidi, che si riferiscono a due importanti personaggi della storia italiana: Giuseppe Garibaldi e il primo re d'Italia, Vittorio Emanuele II.

Al piano terra del palazzo, già all’epoca in cui venne costruito, c'era una sala molto importante: è la Sala del Consiglio, un bel salone che c'è ancora oggi e che rappresenta il luogo dove vengono prese le decisioni più importanti.

All’interno dell’edificio un tempo erano collocate anche le carceri e le poste.

Il cortile ha un nome particolare, che forse può far un po’ sorridere: si chiama cortile del maiale. Esso è stato chiamato così perché nei tempi passati qui erano situate le stalle del Comune e venivano allevati dei maiali.

A ricordare questo fatto c’è una statua raffigurante un maiale. La particolarità dell’animale è il suo essere stato forgiato con un occhio chiuso, quasi a fare l’occhiolino. Questo perché una leggenda dice che il famoso maiale in questione aveva pestato una pozzanghera ed uno schizzo gli era arrivato in un occhio.

Salendo le scale c'era e c'è ancora un dipinto che raffigura la vecchia San Giorgio, in cui è possibile osservare il campanile affiancato al Torresotto, Porta Capuana e le vie porticate...

Al secondo piano ci sono gli uffici dell’ anagrafe, dove vengono registrate le persone nate e morte nel paese. Ci sono anche gli uffici della scuola dove vengono iscritti i bambini della scuola comunale. A fianco di queste stanze si trovano la segreteria del comune e l’ufficio del sindaco.

Il terzo piano fino al 1802 era occupato da appartamenti. Con la restaurazione del 1876 essi furono sostituiti da uffici dove il sindaco e gli assessori si riuniscono una volta a settimana. Ci sono anche gli uffici per i diritti dei cittadini, che svolgono un’importante funzione per i sangiorgesi.

Passeggiando tra le sale del Municipio possiamo osservare il Gonfalone Sangiorgese e una bandiera tricolore con la scritta “Battaglione Tampellini”.

Anna Tonioli Sofia Ruggeri Beatrice Molignini



Home
Territorio
Curiosità
Monumenti
Personaggi Famosi
Interviste
Feste
Storia
Sport